"Non so bene perché, ma c'è qualcosa nell'orso che induce ad amarlo"
J. O. Curwood

mercoledì 28 luglio 2010

Un'estate con l'orso bruno marsicano

Un'estate tra i luoghi incantati del parco nazionale per scoprire abitudini e curiositá dell’orso bruno  marsicano

Orienteering, trekking, escursioni con gli accompagnatori del Centro Visite dell’Orso di Villavallelonga

È l’Orso Bruno Marsicano, animale emblema del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, il protagonista di una serie di attività proposte dal Centro Visite dell’Orso di Villavallelonga per il mese di agosto 2010. Cosa mangia, dove vive, come poter riconoscere i segni della presenza dell’amato plantigrado? Queste sono solo alcune delle curiosità che attraverso trekking, escursioni, orienteering, attività di educazione ambientale, gli accompagnatori del Centro faranno scoprire ai partecipanti. Il programma prevede domenica 1 e 22 agosto “Sulle tracce dell’Orso”, una escursione negli incantevoli luoghi frequentati dal plantigrado, l’8 e il 29 agosto sarà invece la volta di “Fragole e lamponi con l’Orso”, un trekking in uno splendido scenario dove abitualmente l’orso gusta i golosi frutti di bosco, ed infine “Un luogo incantato per scoprire i segreti dell’orso”, tutti i mercoledì del mese di agosto, un’escursione o, a scelta, una passeggiata con i bimbi nello zaino, lungo il Vallone Tasseto, uno dei luoghi più incantevoli e scientificamente interessanti del Parco per scoprire insieme i segreti dell’animale emblema del territorio protetto.

Per informazioni e prenotazioni: mbl. 345/7278903 - centroorso@sherpa.abruzzo.it

scopertaorso2_0

2 commenti:

Ty ha detto...

A me l'orso spaventa un pò...non so,il fatto di essere magari in giro nei boschi e trovarmelo davanti.....

knitting bear ha detto...

@ Ty: non sai quale fortuna sarebbe, io sono andata in vacanza nei boschi d'Abruzzo e spero di tornarci presto, ma non è facile incontrare l'orso, lui ha più paura di te e si tiene a debita distanza, non è facile vederlo neanche col binocolo (cosa che ho avuto la fortuna di fare per due volte). Ti assicuro che vedere un orso libero è un'emozione fantastica.