"Non so bene perché, ma c'è qualcosa nell'orso che induce ad amarlo"
J. O. Curwood

domenica 1 febbraio 2009

Serbia: in liberta' 3 orsi danzanti

Gli ultimi tre orsi 'danzanti' in Serbia dove sono stati rimessi in liberta' in un parco naturale in Bulgaria. I tre animali sono stati confiscati alle famiglie rom che li utilizzavano per i loro spettacoli di strada e si sono uniti nel grande parco naturale di Belitsa (Bulgaria) ad altri 24 orsi che erano stati anch'essi sfruttati da famiglie di nomadi. La pratica degli orsi 'danzanti' e' vietata in Serbia e in Bulgaria, ma e' ancora consentita in Albania.

Fonte ANSA

3 commenti:

Mc.Camozzi ha detto...

Splendida notizia!

Drachetto ha detto...

Cosa c'e' di bello in un animale che viene fatto 'ridicolizzare' dall'uomo in questo tipo di spettacoli o nei circhi non l'ho mai capito. Certo, ci danno la possibilità di vederli da vicino, pero' gli animali sono belli e interessanti a prescindere, non serve che facciano giochi scemi o strabilianti per divertire, sono già strabilianti loro stessi.

Anonimo ha detto...

Per Drachetto: concordo con quanto ha affermato Mc.Camozzi, cioè che sia una splendida notizia il fatto che un qualsiasi animale selvatico " schiavizzato" dall' uomo sia finalmente tornato libero nel suo ambiente naturale.....tuttavia nutro profondi dubbi sul fatto che orsi brutalmente addestrati e vissuti a diretto contatto con l'uomo, per tanto tempo, possano recuperare pienamente una vita selvaggia; sicuramente questo lungo periodo di prigionia ha impresso un marchio indelebile sul loro comportamento futuro....
Ciao da Grizzly.