"Non so bene perché, ma c'è qualcosa nell'orso che induce ad amarlo"
J. O. Curwood

martedì 22 maggio 2007

Il panda....il miglior amico dell'uomo

Adorate i panda? Vorreste averne uno tutto vostro? E magari portarlo al parco a fare una passeggiata? C'è qualcuno che ci ha già pensato. Camminando per la città cinese di Chengdu infatti potreste incontrare lui....


Peccato che sia semplicemente un cane (un chow chow per la precisione) che "per la sua gioia" è stato tinto di bianco e nero dalla sua padrona per essere uguale in tutto e per tutto ad un panda! Pensate che la sua "povera" padrona è stata fermata ben 36 volte dalle forze dell'ordine perchè sospettata della detenzione illegale di un panda. Ecco altre foto...


Ammettetelo, ora ne volete uno anche voi.....

7 commenti:

Sefy ha detto...

questo chow-chow travestito da panda è simpaticcismo e dolcissimo però nello stesso tempo mi fa un di tristezza perchè viene trattato come un pupazzolo per il divertimento delala sua padrona....
due domande da fare: 1 ma il suo pelo tornerà bello come una volta?
2ma per timgergli il contorno occhi...l'avranno cecato povera stella!!!!

Enzo... ha detto...

Ho controllato proprio adesso che i chow-chow possono essere anche neri, quindi se così fosse per questo, intorno agli occhi non avrebber applicato nessuna tinta. Speriamo che quando tornerà al suo colore originale alla padrona non venga in mente di farlo zebrato!

Anonimo ha detto...

mi sembra una cosa assurda dipingere un animale sl x piacere della padrona x farlo assomigliare ad un altro...qst persone ksi nn dovrebbero neank esistere mha dico io..ke effetto puo avergli fatto la tintura sulla pelle......

Anonimo ha detto...

che bello qst chow chow... lo voglio anch'io un cane panda....

Anonimo ha detto...

é vergognoso trattare gli animali come bambole- quando si è insoddisfatti della propria vita è inutile prendersela con quella degli altri.

Anonimo ha detto...

é vergognoso trattare gli animali come bambole- quando si è insoddisfatti della propria vita è inutile prendersela con quella degli altri.

Anonimo ha detto...

Se fosse stato in Italia, gli animalisti sarebbero già insorti! E per una volta sarei stata dalla loro parte!