"Non so bene perché, ma c'è qualcosa nell'orso che induce ad amarlo"
J. O. Curwood

venerdì 14 marzo 2008

Avvistato un orso in Basilicata?

La Lucania è da qualche giorno al centro della cronaca per il presunto avvistamento di un orso. Semplicemente un abbaglio o può esserci un fondo di verità? Il plantigrado è stato avvistato in Val Melandro, ma non ci sono ancora notizie certe sulle indagini in corso effettuate dal Corpo Forestale. E' possibile che un orso si sia spostato dai parchi dell'Abruzzo (zone in cui la sua presenza è accertata) fino alla Basilicata? Gli orsi possono spostarsi anche per centinaia di chilometri, e hanno un senso dell'esplorazione innato. Il PNALM non ha denunciato ancora la scomparsa di un orso (e mi dispiace dire che un'affermazione del genere non ha alcun peso visto che sono scomparsi negli ultimi anni 20 esemplari senza che nessuno se ne accorgesse!), ma trovo abbastanza remota l'ipotesi che un orso marsicano si sia potuto spostare fino in Basilicata. Gli orsi possono essere spesso confusi con grossi cinghiali, specialmente se l'avvistamento è fatto da persone non esperte. Ma rimane ancora aperta la questione di ipotetiche tracce ritrovate presso i luoghi degli avvistamenti. Le orme degli orsi possono essere confuse molto facilmente com altre impronte (tasso, o sovrapposizione di diverse impronte) e se non si ha un'orma ben definita è difficile accertarne la veridicità. Nessun organo ufficiale finora si è esposto validando l'avvistamento e quindi la reale presenza del plantigrado. Se l'orso c'è comunque non può che essere di buon auspicio per una regione che è sempre più bersaglio di uno sfruttamento del territorio da parte di petrolieri senza scrupoli e della prossima nascita del Parco della Val D'Angri. Per aggiornamenti vi consiglio di cliccare QUI, il blog di Antonio è sempre al passo con tutto quello che sta succedendo in Val D'Agri...

3 commenti:

Conte A. L. ha detto...

Piacere mio "Bruno", ti faccio i complimenti per il blog, veramente bello...!!!
La notizia dell'Orso è molto interessante ma non ci sono versioni ufficiali, e a parte qualche voce non riesco a sapare molto. Se tutto va bene a fine mese ho in programma un'escursione sul M.te Arioso per vedere di persona a che punto sono le ricerche. Ti tengo volentieri informato. Ciao a presto.

demincob ha detto...

Per ora è così! Cero se venisse confermata la notizia sarebbe eccezionale! Proprio in quel lembo di terra (val d'agri) così selvaggio, intatto, ma anche martoriato dalle trivellazioni petrolifere!!

http://naturalmentepollino.wordpress.com

ing&amb ha detto...

Ops...i simpatici orsacchiotti si avvicinano sempre più alla Campania, se qualcuno può li avvisasse che da queste parti è tutto un'enorme discarica a cielo aperto e con molta probabilità morirebbero mangiando alimenti contaminati !!!