"Non so bene perché, ma c'è qualcosa nell'orso che induce ad amarlo"
J. O. Curwood

martedì 22 aprile 2008

Jurka: chieste dall'AIDAA verifiche alla procura di Trento

'Abbiamo chiesto alla procura di Trento di verificare ad una ad una le richieste di risarcimento danni formulate dalle persone che sostengono di aver avuto guai a causa di quell'orsa''. E' quanto ha reso noto Lorenzo Croce, il presidente nazionale dell'Aidaa (Associazione italiana difesa animali e ambiente), insinuando il dubbio di qualche rimborso pretestuoso a proposito di Jurka. L'orsa giunta in Trentino dalla Slovenia nel 2001, e' rinchiusa da una settimana nel Centro vivaistico del Casteller, a sud di Trento, dopo il trasloco dal recinto del santuario di San Romedio, per le sue scorribande. ''Non ci vediamo chiaro - ha spiegato Croce in una nota - e vorremmo capire se davvero i danni denunciati sono reali, oppure se qualcuno ci ha marciato sopra, come temiamo''. L'ipotesi e' tutta da verificare, ma il comunicato dell'Aidaa riferisce di avere basi concrete. L'avvocato degli orsi istituito da Aidaa, a quanto si legge, ha ricevuto una serie di segnalazioni telefoniche sui presunti danni realizzati da Jurka e sui quali si sarebbero chiesti dei rimborsi maggiori rispetto ai danni effettivamente effettuati. ''Le segnalazioni in questione sono una decina'' ha precisato Croce.
Fonte: (ANSA)

1 commento:

fabio ha detto...

Ottima notizia la presenza di questo blog. Tornerò presto a leggerti. Ciao