"Non so bene perché, ma c'è qualcosa nell'orso che induce ad amarlo"
J. O. Curwood

martedì 15 aprile 2008

Una buona notizia...

A poche ore dall'annuncio della morte di JJ3 una notizia sembra aprire un piccolo spiraglio di luce per tutti coloro che tengono alla vita degli orsi.

Miljen, il cui nome significa tesoro, è un orso bosniaco, caduto nelle mani di alcuni malviventi che proprio a causa loro rischiava di morire di stenti. Oggi Miljen è arrivato in Francia, in un santuario per orsi per iniziare una nuova vita oltretutto in compagnia di due orse. Quando la madre di Miljen venne uccisa dai cacciatori nel 2000, il cucciolo venne venduto ad un boss che voleva emulare i famosi criminali balcanici che possedevano animali selvatici come prova della loro virilità. Quando il boss venne arrestato nel 2005 l'orso venne lasciato ad alcuni vicini del malvivente che lo nutrirono di solo pane. Pesava solo 70 quando un cineasta serbo lo vide durante le riprese di un film. Il gruppo francese Respectons per la protezione della fauna e i colleghi bosniaci del NOA iniziarono una maratona burocratica per portare l'orso nel santuario in Normandia.
"Il cas di quest'orso è senza precedenti" ha affermato il presidente del NOA Dragomir Mijic "Entrerà in Unione Europea e sarà un caso unico" dato che la Bosnia non ha firmato la convenzione internazionale per il trasporto degli animali. Miljen ha dovuto subire oltretutto le stesse vicissitudini dei suoi compatrioti umani, che devono riempire enormi questionari e fare infinite file per ottenere un visto per la Comunità Europea. Dopo aver passato estenuanti visite mediche e una dieta per fargli recuperare il "peso forma" finalmente Miljen è partito per la Francia.

Questo è un atto di puro amore. Anche in questo caso c'erano norme da dover infrangere e permessi da richiedere, ma nessuno ha ostacolato volutamente il suo salvataggio. Questo significa rispettare una vita e fare di tutto per proteggerla. Bruno, Bernardo e JJ3 sarebbero ancora vivi se più persone avessero questo modo di pensare.

2 commenti:

Sefora ha detto...

Come mai alcuni uomini riescono ad ottenere le cose anche andando contro i regolamenti e le leggi, mentre in altri casi ciò non si riesce mai a fare? Sono contenta per questo fratello Orso. Ogni tanto l'animanle uomo si dimostra essere degno di lode e fiducia.

nat ha detto...

Si, è un'atto di puro amore....