"Non so bene perché, ma c'è qualcosa nell'orso che induce ad amarlo"
J. O. Curwood

mercoledì 30 gennaio 2008

Bart the bear: una star fra gli orsi

La storia che sto per raccontarvi è la storia di come due esseri completamente diversi fra loro possono convivere ed amarsi come fratelli. I protagonisti sono Doug e Bart. Doug è un addestratore di animali per il cinema, Bart è un grizzly.


Bart ha la sfortuna di rimanere orfano dopo essere nato in cattività il 17 gennaio del 1977 in uno zoo che non poteva mantenerlo. Così a sole 5 settimane, viene affidato a Doug e a sua moglie Lynne. I due accolgono il cucciolo in casa e lo allevano come un figlio. Fra l'orso e gli uomini si instaura un rapporto che va oltre quello che può esserci fra un animale domestico e un padrone: amore e rispetto sono alla base di quello che renderà Bart una vera star. Doug riesce infatti ad addestrare Bart fino a farlo diventare un attore a tutti gli effetti. Bart partecipa a moltissimi film (L'Orso, Zanna bianca, Vento di passioni) fra il 1980 e il 1998 fin quando, circondato dai suoi amici più cari, muore a causa di un cancro nel 2000 a 23 anni e mezzo.
Fin qui potrebbe sembrare la storia di uno dei tanti animali attori, sfruttati dallo show business, ma la storia di Bart va al di la di questi stereotipi. Sebbene io non sia daccordo allo sfruttamento degli animali nello spettacolo devo ammettere che in questo caso sono dovuto tornare sui miei passi. Il tutto grazie al video che trovate in basso in cui Doug e Lynne raccontano del loro rapporto con Bart. Guardatelo, fino alla fine e capirete con quale profondità Bart era amato dai suoi "genitori umani". Fate caso aglio occhi di Doug quando parla della morte di Bart e come descrive con la voce rotta i suoi ultimi attimi di vita.



Doug e Lynne dopo la morte di Bart hanno fondato una lega (Vital Ground Legacy) per la protezione del grizzly e la conservazione del suo habitat, puntando proprio alla salvaguardia dell'ambiente in cui il plantigrado vive: Vital Ground grazie ai suoi sforzi e alla fama di Bart ha salvato finora più 417.000 acri (circa 1700 km quadrati) di territorio in Montana, Idaho, Wyoming, Alaska, e British Columbia, proteggendo così il grizzly, specie ombrello del Nord America.

Oggi Doug e Lynne hanno adottato un altro cucciolo di grizzly, Little Bart anche lui attore e protagonista di film come "Into the wild" o "Il dottor Dolittle 2" di telefilm come CSI e Scrubs.


Rigrazio (in ritardo...mea culpa!) Drachetto per la segnalazione...

2 commenti:

Drachetto ha detto...

OrsoBruno, sono contento che hai postato la storia che ti ho segnalato e che ha fatto cominciare per me l'amore per gli orsi :) Vorrei condividere con la community i due documentari 'Growling Up Grizzly' 1 (con Brad Pitt e Bart) e 2 (con Jennifer Aliston e Little Bart) di cui il video che tu hai postato e' un piccolo estratto. Veramente bellissimi e toccanti

Anonimo ha detto...

ciao
bellissima storia cmq Bart è un kodiak non un grizzly solo per la cronaca.