"Non so bene perché, ma c'è qualcosa nell'orso che induce ad amarlo"
J. O. Curwood

venerdì 23 marzo 2007

L'orso di Madrid

Oggi ero impegnato a seguire il mio nuovo corso di lingua spagnola (in edicola con uno dei più famosi quotidiani nazionali) e cosa scopro? Che nel centro di Madrid c'è una statua di orso. Potete immaginare la mia sorpresa. Allora vado immediatamente a cercare informazioni maggiori e cosa scopro? Che l'orso è uno dei simboli della città. Lo stemma raffigura un orso che si ciba dei frutti del corbezzolo: il riquadro è circondato da sette stelle ed è sormontato da una corona a cinque punte. Ma ecco la storia: nel 1211, Alfonso VII preparò una spedizione contro il regno di Murcia. Le milizie madrilene sfoggiarono uno stemma in cui era rappresentato un orso. Lo stesso avvenne nella battaglia del 1213 e nel 1217 durante la presa si Siviglia da parte di Ferdinando III. L'uso dell'animale come simbolo probabilmente era dovuta alla massiccia presenza dell'orso nelle campagne intorno a Madrid, che anticamente era chiamata Ursaria. Lo stesso re Alfonso XI affermò nel suo Libro di Caccia: "Madrid un buon posto per orsi e porci". All'orso dello stemma (anche se per essere più corretti è un orsa) vennero poi piazzate sette stelle sulla coscia, a causa del fatto che Madrid era nella zona della Carpetania che derivava dal latino "carro". Dal carro all'orsa maggiore, il passaggio è obbligato. Successivamente sorsero dissapori fra il clero e i politici locali per lo sfruttamento delle zone montane e foraggere introrno alla città. La causa che durò 20 anni assegnò i foraggi al clero e il legname e la selvaggina al comune. Per ricordare questo, allo stemma venne aggiunto anche un albero. Nel 1554 Carlo I aggiunse la corona reale allo stemma. Oggi una statua di 20 tonnellate che rappresenta l'orso e l'albero di corbezzolo (El oso y el Madroño), simbolo della città, si trova vicino alla famosa "Puerta del sol" nel centro di Madrid, ed è uno dei luoghi preferiti per incontrarsi nonchè soggetto di numerose fotografie da parte dei turisti.

5 commenti:

Claudia ha detto...

grazie 1000 per la storia dell'oso y el madroño... non l'ho trovata neanche nelle guide più alternative... mi ero sempre chiesta il perchè di quella singolare statua... iteressante... complimenti ...

Enzo... ha detto...

Ero curioso anche io dato che avevo saputo della sua esistenza in un corso di spagnolo...quindi ho cercato notizie ed ho scritto il post....grazie x i complimenti!

gina ha detto...

Gina 07 gennaio 2009: grazie anche da parte mia per le informazioni relative all'orso di madrid poichè sono tornata ieri dalla capitale e dopo 5 giorni è frustrante vedere le immagini su tutte le guide ma non trovare alcuna informazione.

Anonimo ha detto...

grazie mille per il racconto della storia...
sono ritornata da madrid pochi giorni fa e vedendo lo stemma di questo orso in tutte le parti delle città e la statua rappresentata nella via principale di Madrid, quando sono tornata mi sono subito informata perchè non sapevo neanche l'esistenza di questo simbolo... comunque colgo l'occasione per fare una buona pubblicità alla città perchè è bellissima e consiglio a tutti di andarla a visitare...

Anonimo ha detto...

Bella storia!